Salsomaggiore ospita la mostra sulle città termali storiche europee

Viene ospitata Salsomaggiore Terme la mostra della rete dell’Associazione Europea delle Città Storiche Termali, un network che mette in rete la città di Salsomaggiore Terme con 30 realtà termali europee di “ecellenza”, fra le quali Vichy, Bath, Baden Baden, Spa, Budapest e le italiane Montecatini, Acqui Terme e Fiuggi.

Dal 2 al 24 dicembre, presso gli spazi della biblioteca comunale “Romagnosi”, sarà possibile visitare i pannelli che propongono immagini suggestive delle città storiche termali europee. Orario di apertura da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 18.30 e sabato dalle 08.30 alle 17.30.

Questa mostra è l’occasione per far conoscere le ricchezze culturali delle « villes d’eaux » al grande pubblico attraverso immagini del patrimonio termale in Europa. Allestita nel contesto della rete europea delle città storiche termali che hanno organizzato i “Caffè dell’Europa”, la mostra viene ospitata anche nella città di Salsomaggiore Terme per sottolineare il ruolo propulsivo della nostra realtà termale all’interno di questo network europeo.

Questa serie di pannelli, in inglese e francese, permettono di immergersi all’interno dell’universo delle “villes d’eaux” europee mettendo in relazione la ricca monumentalità dell’architettura termale e gli splendidi dettagli decorativi, cosi come il moderno utilizzo dell’acqua in funzione del patrimonio legato alle Terme – ha detto l’assessore Elena Francani.

La mostra diventa una occasione per scoprire le principali città termali europee facenti parte dell’Associazione EHTTA con le quali Salsomaggiore Terme è in rete, per sviluppare progettualità comuni nell’ambito del benessere termale, culturale, turistico e di sviluppo strategico dei territori. La collaborazione si articolerà anche partecipando a bandi indetti dalla Commissione Europea come è avvenuto recentemente mettendo in sinergia il binomio Terme-Via Francigena, due itinerari certificati dal Consiglio d’Europa nell’ambito prestigioso programma degli Itinerari Culturali.